Che cos’è l’LSD?

E’ la sigla per la dietilamide dell’acido lisergico, la cui caratteristica è quella di alterare profondamente il rapporto del soggetto con la realtà. L’effetto della sostanza è chiamato in gergo “viaggio” o trip, che in inglese significa “viaggio”; un viaggio all’interno della propria coscienza alla ricerca di contenuti inespressi e inesplorati. Sul mercato clandestino si trova in francobollini colorati e pillole (micropunte) in cui, come per l’ecstasy, non si sa mai cosa c’è dentro, si assume per via orale. L’effetto ha inizio 1-2 ore dopo l’assunzione e può durare fino a 12 ore.
 
Spesso il trip è il cattivo viaggio, da cui il termine gergale di “strippo” (in inglese bad trip) che è l’insieme di sensazioni sgradevoli e sgradite che prova il soggetto alle prese con un acido che ha smosso in maniera nefasta, alterandoli, i contenuti intrapsichici di chi l'ha assunto. Le modificazioni fisiche sono: tachicardia, ipertensione, midriasi, vampate di calore, salivazione, lacrimazione, iperreflessia, a volte vomito e atassia e, per alte dosi, convulsioni e coma.
 
Le modificazioni psichiche sono: distorsioni percettive, derealizzazione, depersonalizzazione, perdita dell’immagine corporea, scandimento del giudizio, allucinazioni: gli oggetti inanimati si animano, interagiscono con l’assuntore, la natura mostra aspetti reconditi e sconosciuti. Può capitare di parlare anche con il diavolo, di vivere l’inferno, di credere di saper volare. Generalmente lo strippo che può creare crisi di angoscia e comportamenti suicidari è il preludio all’abbandono della sostanza che non può essere tollerata a lungo.

Quali conseguenze?

E’ raro che una persona assuma moltissimi acidi o che continui a farlo per moltissimi anni. Gli aspetti negativi di questa abitudine superano presto gli aspetti apparentemente positivi e gratificanti. Anche dopo parecchio tempo si può verificare il flashback, il “ritorno d’acido”, in cui il soggetto sembra rivivere gli stessi effetti, drammatici, di uno strippo precedente, pur non avendo riassunto la sostanza. L’Lsd venne usato in psichiatria per la sua capacità disinibente, in alcuni tentativi di psicoterapia, poi abbandonati, considerato che gli effetti collaterali superavano di gran lunga i possibili benefici terapeutici.
 
L’acido è una sostanza da maneggiare con estrema cautela e attenzione e i suoi effetti sono del tutto imprevedibili. Ogni acido è una storia a sé. Di fronte a un soggetto maniacale e irrefrenabile cioé allucinato per effetti di acidi, è utile, in attesa che le sostanze in gioco siano completamente smaltite, anche una strategia dell’attenzione per evitare che il drogato possa far del male a se stesso e agli altri, cercando così di contenerlo nelle sue manifestazioni eccentriche e deliranti.

La legge

L’Lsd è illegale e per legge è equiparato all’eroina e la cocaina, quindi il possesso per uso personale non é reato ma comporta sanzioni amministrative valutate dal giudice caso per caso: sospensione della patente, del passaporto. La vendita, l’acquisto e il possesso per uso non personale sono reati puniti con la reclusione da 8 a 20 anni e la multa da 25.000,00 € a 250.000,00 €; per grandi quantità l’arresto è obbligatorio.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.